polpette e piselli

Polpette e piselli: un grande classico

Polpette e piselli, un piatto sicuro. Lo abbiamo mangiato tutti e lo possiamo personalizzare con pochi ingredienti. Un grande classico!

Se avete già letto qualche altra ricetta da questo blog, avrete notato che tutte hanno una cosa in comune: il fattore tempo. Le ricette sono tutte veloci o “salva tempo”. In questo specifico caso, le polpette possono essere congelate e utilizzate se si presentasse una delle “solite” emergenze:

1) che faccio per cena?
2) non ho voglia di cucinare
3) ospiti a sorpresa
4) ospiti a sorpresa, non ho voglia di cucinare, che faccio per cena?

E visto che stiamo gestendo un’emergenza, le polpette le faremo piccoline, così le cuociamo ancora congelate, senza bisogno di passarle nel microonde (non ce l’ho!) che poi lascia un sapore strano e io non mangio roba con sapori strani…

Consigli generali:
Più tipi di carne si mescolano, migliore sarà il gusto finale delle polpette. Ad esempio di solito acquisto carne macinata mista (vitello, pollo e maiale).
Oppure, si può aggiungere prosciutto cotto tritato (anche tagliato col coltello, non c’è bisogno di avere attrezzi particolari in casa)
Come regola generale, inoltre, il peso del misto di carni deve essere 4 volte superiore a quello della mollica di pane (quindi, per esempio, per 400 gr di carne, occorrono 100 gr di pane bagnato nel latte).
Io non metto mai il parmigiano grattugiato nell’impasto, perché non mi piace, ma aggiungo noce moscata e zenzero grattugiato.
Poi, diciamoci la verità, le polpette ognuno le fa come vuole, che tanto sono sempre buone 🙂

Ingredienti per 4 persone (circa 20 polpettine)

400 gr di carne macinata
2 uova
mollica di pane o pangrattato
latte qb
sale
pepe
noce moscata
zenzero fresco grattugiato (1 cucchiaino)
=====
400 gr di piselli (anche surgelati)
50 gr di pancetta affumicata a cubetti
1 cipolla
olio extra vergine di oliva

polpette e piselli

Procedimento:

Bagnate la mollica di pane con un po’ di latte, lasciandola ammorbidire. Intanto mescolate la carne con l’uovo, una presa di sale, il pepe, la noce moscata e lo zenzero.
Unite la mollica di pane sgocciolata e mescolate con una forchetta finché gli ingredienti risulteranno ben legati.
Prelevate con le mani delle porzioni di carne grosse poco più di una noce, dando poi una forma arrotondata.

Metodo 1 – usate polpette e piselli surgelati

Mettete sul fuoco una padella con olio e fate appassire la cipolla tagliata a rondelle. Unite i piselli surgelati, aggiungete sale e pepe. Unite le polpette e mettete il coperchio. Cuocete per circa 15 minuti mescolando spesso. Trascorso questo tempo aggiungete la pancetta a dadini e continuate la cotture per 5 minuti.

Metodo 2 – usate polpette appena fatte e piselli surgelati

Scaldate in una padella antiaderente 3-4 cucchiai di olio, adagiate le polpette nel condimento ben distanziate tra loro e cuocetele per 4 minuti da ogni lato. Trascorso questo tempo unite i piselli che avrete cotto a parte per almeno 15 minuti in una pentola nella quale avrete fatto appassire nell’olio un po’ di cipolla tagliata a fettine sottili. trascorsi i 15 minuti aggiungete la pancetta affumicata a dadini e continuate la cottura per altri 5 minuti.

Metodo 3 – usate polpette appena fatte e piselli freschi

Secondo me i piselli freschi andrebbero sbollentati per una decina di minuti e poi passati in padella per altri 10 minuti, seguendo lo stesso procedimento del metodo 2. Infatti, se cuocete le polpette fresche e i piselli da subito insieme, i piselli si “incastoneranno” nelle vostre polpette, che perderanno quindi la loro forma sferica.

Qualunque metodo abbiate seguito, le vostre polpette e piselli saranno ora pronte da gustare.

Servite nei piatti e buon appetito.

Enjoy!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.