lavare frutta e verdura

Lavare frutta e verdura. Lo sapevate?

Pomeriggio a casa con i bambini. Si sa, un bel frutto è quello che ci vuole per fare una pausa durante i compiti. Un languorino? Invece di una merendina o di un biscotto, perché non mangiare una bella mela? E l’insalata di contorno a cena? E chi più ne ha, più ne metta. Mangiare frutta e verdura fa bene, si sa. Ma siamo sicuri di lavarle bene? Anche nel caso acquistassimo prodotti da agricoltura biologica, siamo certi di pulirli in maniera corretta?
Allora,  qualche consiglio per essere sicuri di aver fatto del nostro meglio.

#1 – Lavare frutta e verdura con acqua tiepida. Non fredda o calda, ma tiepida. Questo permette di rimuovere con facilità i residui visibili di terra, senza danneggiare gli alimenti.
#2 – Lasciateli per un paio di minuti a bagno in una bacinella nella quale avrete sciolto un cucchiaino di sale e poi risciacquateli con acqua corrente.
#3 – Un’alternativa è quella di lasciare a bagno frutta e verdura in un recipiente in cui è stato diluito un cucchiaino di aceto e risciacquare accuratamente con acqua corrente.
#4 – Un ottimo prodotto fatto in casa: mescolare 1 cucchiaio di succo di limone, 2 cucchiai di bicarbonato e 1 tazza di acqua. Mettere tutti gli ingredienti in una bottiglia e utilizzate questa soluzione per lavare frutta e verdura.
#5 – Asciugate frutta e verdura dopo averle lavate.

Altri consigli da condividere? Sono i benvenuti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.